L’esplosivo piano di Bazil (2009)

Per me, il fatto che il film fosse dello regista de Il favoloso mondo di Amelie, bastava a garantire che mi sarei divertita, è così è stato.

Il film è davvero godibile, Bazil il protagonista è affiancato da una galleria di personaggi particolarissimi ed unici, ognuno con la propria specialità: cominciando dalla mamma affiancata dal capofamiglia, l’inventore pazzo, la bruttina intelligente (che ricorda la Ugly Betty del noto telefilm), il “maniaco” dei modi di dire e quello dei record per finire con la contorsionista circense.

Ed è questo un po’ il filo conduttore dell’intera pellicola.

In una Parigi a volte cupamente notturna, altre smaccatamente “ameliesca” (passatemi il termine), nei colori e nelle atmosfere si snoda la storia di un vero e proprio circo di persone accomunate dall’affetto per Bazil, il sopravvissuto ed il suo desiderio di giustizia.

In maniera quasi comica ma studiata nei minimi dettagli, come può fare solo una mente geniale a suo modo, il protagonista riesce a combattere due colossi degli armamenti parigini.

Il lieto fine è assicurato e non vi erano certamente dubbi in proposito, è infatti il dipanarsi della vicenda il vero catalizzatore della pellicola con una serie di rocambolesche avventure ognuna perfettamente incastrata con l’altra come i meccanismi di un orologio.

Un’ora e mezza davvero piacevole, sicuramente diversa da Il favoloso mondo di Amélie ma non per questo meno particolare nelle scenografie e negli effetti di montaggio. Gli sketch proposti ricordano le scenette comiche del cinema muto e gli stacchi circensi.

Ed è con questo stile scanzonato che un tema “esplosivo” come quello del traffico d’armi diventa leggero come una fiaba con la morale finale.

Annunci

N.d.A.

Questo blog non è una testata giornalistica e viene aggiornato quando posso; è frutto esclusivo della mia Immaginazione per cui nomi, personaggi luoghi e avvenimenti sono fittizi o usati in modo fittizio.

Se volete citarne i testi, vi chiedo di aggiungere il nome dell’autore o il link al sito; io faccio lo stesso.

Le immagini usate provengono principalmente dal web pertanto laddove violassi qualche diritto d'autore scrivetemi pure nei commenti e risolveremo la cosa.

Buona Lettura!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: